Cammino di Santiago, lungo la via francese

da Viaggiare Zaino in Spalla
0 commento

C’è chi sostiene che il Cammino di Santiago sia ormai diventata “la moda del momento” e che “il vero pellegrinaggio è quello di tipo religioso”. Io credo che al di là delle proprie ragioni sia un’esperienza meravigliosa e un’opportunità per conoscersi un po’ meglio. Il Cammino di Santiago è una di quelle cose da fare almeno una volta nella vita, perché ti entra dentro e non si scorda facilmente.

L’emozione che si prova nel percorrere questo cammino è unica e, come una lente di ingrandimento, ti permette di guardarti dentro per ritrovare parti di te ormai sopite. Tra le tante cose ti permette anche di riappropriarti del tuo tempo e riprenderti quella libertà primordiale che ormai abbiamo perso, scandita solo dai ritmi naturali dell’essere. Non si hanno altri pensieri se non arrivare alla tappa, mangiare, riposare e sbrigare quelle faccende pellegrine che ci permettono di prenderci cura di noi stessi, come la cura dei piedi.

La via Francese

Il cammino di Santiago è un cammino Jacobeo che attraversa la Spagna ed è suddiviso in diverse vie che conducono tutte alla città di Santiago de Compostela. La via più battuta e famosa è la via francese, lunga 800 Km, che parte dai Pirenei e raggiunge l’Oceano.

Il paesino francese da cui generalmente partono tutti si chiama Saint Jean Pied de Port e si trova proprio al confine, tra la Francia e la Spagna, sulla catena dei Pirenei. La prima tappa, infatti, prevede l’attraversata del valico ed è considerata la più dura e faticosa tra tutte le tappe, per via della sua forte pendenza.

Il cammino si snoda poi in circa 30 tappe da poter comunque spezzare a proprio piacimento.

Personalmente ho fatto il cammino di Santiago in due volte perché il primo anno ho dovuto interromperlo per colpa di una tendinite che non mi ha permesso di continuare. Così il primo anno ho percorso da Saint Jean Pied de Port fino a Leon e il secondo anno da Leon fino a Santiago, per poi giungere a Finisterre in Bus.

In questo video racconto la mia esperienza personale. Siete pronti a percorrere il cammino assieme a me?

Ecco cosa vi aspetta, a grandi linee, se deciderete di percorrere la via francese. L’arrivo a Santiago è molto emozionante ma arrivare difronte all’oceano è qualcosa di indescrivibile, per me è stata la fine dove tutto ha avuto inizio.

Buona visione e buon cammino!

Il mio Cammino di Santiago

Se il video ti è piaciuto iscriviti al mio canale You Tube

Sylvié

You may also like

Lascia un commento