La Sirenetta, tappa obbligatoria per ogni turista che viene a visitare la città di Copenaghen, è una piccola scultura bronzea che rappresenta l’omonimo personaggio fiabesco di una delle più popolari opere letterarie dello scrittore danese H.C. Andersen.

La statua fu commissionata nel 1909 da Carl Jacobsen, figlio del fondatore della nota Carlsberg, che ne rimase affascinato. A realizzarla fu lo scultore Edvard Eriksen.

Dove si trova

Alta poco più di un metro, sta rannicchiata pensierosa su un masso che si affaccia nella baia di Langelinie dando le spalle alle imbarcazioni che giungono dal mare. Si trova a poca distanza da altri siti di interesse turistico come Kastellet, la fontana di Gefjun e St. Alban’s Church e ci si arriva facilmente a piedi o con il comodo bus tour.

La storia

La sua triste storia, famosa in tutto il mondo, si percepisce anche nella sua postura e nei tratti malinconici del suo volto.

Se avete letto la celebre fiaba di Andersen non potrete non rimanerne incantati. La piccola sirena è li da più di un secolo ad aspettare il suo principe umano. Neppure i numerosi atti vandalici le hanno impedito di restare.

Amata o odiata è ormai considerata il simbolo di Copenaghen.

Sylvié

viaggiare-zaino-in-spalla-sirenetta-copenaghen