Amalienborg, attuale residenza dei reali danesi a Copenaghen

da Viaggiare Zaino in Spalla
0 commento

A pochi minuti dal famoso canale Nyhavn di Copenaghen si trova Amalienborg, l’attuale residenza dei reali danesi. Essi vivono qui sin dal 1794. Amalienborg è in realtà un complesso di più palazzi reali e tra le sue tante stanze vi è persino un’area dedicata a museo.

Il palazzo reale

Amalienborg nacque nel 1749 per idea del maresciallo di corte di allora che propose a Re Federico V la concessione, alla città, di un pezzo di terra per creare un quartiere residenziale. Si tratta dell’attuale quartiere di Frederiksstaden. Inizialmente gli edifici, progettati dall’architetto di corte, dovevano essere abitati da alcune tra le più influenti famiglie aristocratiche ma le cose andarono diversamente. Dopo l’incendio avvenuto al castello reale di Christiansborg, nel 1794, il re Cristiano VI rilevò la proprietà e vi si trasferì con tutta la sua corte.

Amalienborg è costituita da quattro grandi palazzi in stile rococò: Schack, Levetzau, Brockdorff e Moltke. Questi si affacciano in una grande piazza a pianta ottagonale, sul cui centro erge maestosa la statua equestre di Re Federico V.

Il palazzo a sud-ovest è tutt’ora utilizzato per le visite ufficiali.

Quello a nord-ovest è stata la residenza del principe Federico di Danimarca fino al 2004.

Il palazzo a nord-est fu la residenza della Regina Madre, Ingrid di Svezia, fino alla sua morte che avvenne nel 2000. Il palazzo fu quindi messo in fase di restauro per diventare la dimora del principe ereditario Federico di Danimarca che appunto nel 2004 vi ci si trasferì.

Il palazzo a sud-est invece è sempre stata la residenza di Re Federico IX sin dal 1967 e continua ad essere la residenza reale dell’attuale Regina Margherita II, figlia maggiore di Re Federico IX e della Regina Ingrid, ormai entrambi deceduti.

Attualmente solo due dei quattro palazzi di Amalienborg sono aperti al pubblico. Per informazioni sulla visita del palazzo e del museo consultate il sito ufficiale http://www.kongernessamling.dk/en/amalienborg/

Il cambio della guardia

Come ad ogni palazzo reale che si rispetti anche la Danimarca ha il suo cambio della guardia. Ogni giorno, a mezzogiorno, nel grande piazzale adiacente ai palazzi di Amalienborg, si può assistere al caratteristico cerimoniale del cambio della guardia.

Una cerimonia suggestiva che non ha nulla da invidiare a quella di Buckingham Palace.

Le guardie della regina Regina Margherita II, Margrethe per i Danesi, sembrano dei veri e propri soldatini di piombo che tanto ricordano i film della Disney. Ben dritti sull’attenti, fieri e impassibili nella loro espressione seria e composta, si lasciano avvicinare dai turisti per una fotografia di rito, senza minimamente destarsi o distrarsi. Ma attenzione, per nessun motivo dovete toccarli, se non volete un fucile puntato in faccia.

Curiosità

Ad Amalienborg non è raro incontrare la famiglia reale che entra o esce da palazzo. Si vocifera che addirittura, a seconda del tipo di bandiera issata sui tetti neri di Amalienborg, si possa capire se qualche autorità o componente della famiglia reale è in casa.

A quanto pare se la bandiera presente è “a coda di rondine” si dice che in quel momento nessuno dei membri della famiglia reale si trova nella residenza.

Se siete fortunati potreste comunque incontrare qualche regnante che esce dalle mura barricate del palazzo, magari in bicicletta. Buona fortuna!

Sylvié

You may also like

Lascia un commento