A pochi chilometri dalla città di Copenaghen, circa 10 km dalla stazione centrale, c’è un luogo meraviglioso che vale la pena visitare e che purtroppo la maggior parte dei turisti non conosce.

Io vi ci porto virtualmente perché è davvero un posto speciale.

Ci sono stata da poco, zaino in spalla, per fare un po’ di allenamento in vista della mia prossima partenza di cui presto vi parlerò. Ne sono rimasta letteralmente colpita.

Si tratta del Palazzo Bernstorff e del suo immenso parco.

Questa residenza danese di fine ‘700 in stile rococò francese, situata nella regione del Sjaelland è a pochi chilometri dalla capitale. Era stata inizialmente fabbricata per un conte danese, ministro delle finanze, successivamente acquistata da re Cristiano VIII come residenza estiva reale.

Il parco, una vasta area di quasi 8mila mq che circonda la villa, è ripartito in diverse zone tematiche tra cui una fitta area boschiva, uno spiazzo erboso con vicino una caffetteria, la serra, il giardino con roseto e frutteto in cui si trova un cottage con tetto in paglia chiamato “la casa del té” ed infine un piccolo laghetto artificiale con un’area dedicata all’equitazione.

viaggiare-zaino-in-spalla-bernstorffs-parken-lago
laghetto artificiale

Bernstorffs parken  è una vera chicca naturalistica, frequentata dai tanti danesi residenti nelle aree circostanti di Gentofte, Charlottenlund e Ordrup. La zona è poco turistica ma questi quartieri sono considerati molto prestigiosi ed ancora poco accessibili agli stranieri che abitano a Copenaghen.

Probabilmente anche per questo qui aleggia una sorta di impronta danese di stampo regale. La cosa che però mi ha colpita maggiormente è che i parchi e i giardini sono sempre accessibili al pubblico, gratuitamente.

Potrete quindi entrare dal cancello principale, attraversare il viale, percorrere i sentieri, spingervi fino al bosco, arrivare al giardino in cui si trova il cottage, fare una rilassante esperienza olfattiva e una degustazione di tea pregiati, oltrepassare i piccoli cancelli in legno e immergervi tra le coltivazioni di fiori e frutta. L’intero percorso è lungo circa 5 o 6 km.

viaggiare-zaino-in-spalla-bernstorffs-parken-cottage
cottage e giardino

Come arrivarci

Prendete il treno S-Tog dalla stazione centrale København H oppure da Nørreport St. linea B direzione Holte St. e scendete a Gentofte St.

Da qui ci vogliono circa 8 minuti di camminata per arrivare all’ingresso secondario del parco, nella parte est. Vi troverete praticamente vicino al cottage e al roseto.

Cosa vedere nei dintorni

Se volete dedicare la giornata a visitare anche i dintorni della zona, l’hinterland offre moltissime attrattive tra cui mare e bosco.

viaggiare-zaino-in-spalla-bernstorffs-parken-obelisco
obelisco

Appena usciti dall’ingresso principale del parco vi ritrovate alla rotonda Femvejen Rundkørsel con al centro un obelisco dei primi del ‘900 che snoda cinque importanti vie:

La Jægersborg Alle vi conduce direttamente al mare, al Charlottenlund Beach Park e al suo fortino.

La Vilvordevej e un pezzetto della Klampenborgvej vi condurranno invece a Klampenborg, uno dei boschi più belli e famosi dell’isola Sjaelland.

Klampenborg c’è anche il parco divertimenti di Bakken, famoso per essere la residenza estiva di Babbo Natale. L’ingresso è gratuito ma è aperto solo in estate.

L’intera area boschiva è comunque piena di sentieri frequentati da famiglie e da chi va a fare running.  Se siete fortunati potrete incontrare anche i cervi ma di questo vi parlerò su un articolo più approfondito dedicato al bosco di Klampenborg.

Buona camminata!

Sylvié