about me, lifestyle

Ci vuole fegato per realizzare i propri sogni… Ecco come nasce il mio Blog

Viaggiare zaino in spalla è sopratutto uno stile di vita che ci apre al mondo, è spirito di adattamento, è scoperta di se stessi ed è anche un contatto diretto con le culture e le tradizioni dei luoghi che si visitano. Può essere un tipo di viaggio ecosostenibile, low-cost, in alcuni casi anche estremo, ma sicuramente vero e intenso, profondo e indimenticabile.

La lentezza dei passi ci mostra la vera essenza del viaggio e la libertà di essere se stessi. Camminare è prima di tutto un viaggio dentro se stessi, una sfida per superare i propri limiti e le proprie paure, per ritrovare quella libertà dell’anima che spesso si perde nella velocità della routine quotidiana. Ciò che vedi camminando non lo puoi vedere viaggiando con mezzi veloci: le bellezze dei paesaggi, ma anche la magia che sta nei piccoli particolari che sfuggono a chi non sa rallentare il suo passo.

Questo blog nasce prima di tutto come “diario di bordo” per raccontare la mia personale esperienza di viaggiatrice zaino in spalla. Un’esperienza un po’ particolare a dire il vero, perché è quella di una donna che ha sconfitto una grave malattia come la Thalassemia, grazie ad un trapianto di midollo osseo, e ha deciso di mettersi in gioco per poter realizzare il suo grande sogno di vedere il mondo viaggiando zaino in spalla, passo dopo passo.

Un passo dopo l’altro…

Nonostante i miei attuali problemi di salute ereditati dal passato, in primis una grave insufficienza epatica, ho constatato che viaggiare camminando mi fa star bene nonostante il grosso dispendio di energie. E si sa, ciò che ci fa star bene ci rende anche felici. Nel tempo ho imparato a conoscere e ad ascoltare e il mio corpo e a fare tutto con i dovuti tempi e pause, ascoltando il mio cuore e senza dover più rinunciare a nulla.

Per essere felici bisogna avere il coraggio di seguire il proprio cuore.

Ci vuole “fegato” nella vita e io, nel tempo, ho maturato l’idea e deciso fortemente che il mio fegato non sarebbe più stato un nemico da combattere ma un alleato con cui superare limiti e paure per poter così realizzare i miei sogni.

Aprire un blog pubblico è stata una scelta un pochino difficile perché mettersi a nudo non è mai facile soprattutto quando si tratta della propria salute. Ma se c’è una cosa che ho capito negli anni è che la mia storia può essere di incoraggiamento e questa è una cosa positiva.

Se vorrete seguire i miei passi lenti metterò qui tutta la mia esperienza, i miei consigli e le mie riflessioni, che spero possano essere di ispirazione a chi vuol intraprendere questo modo di viaggiare alternativo.

Grazie a chi deciderà di camminare e viaggiare con me! Intanto auguro a tutti buon cammino di vita.

Sylvié

26 pensieri riguardo “Ci vuole fegato per realizzare i propri sogni… Ecco come nasce il mio Blog”

  1. Ciao Silvia mi chiamo Monica e ti volevo salutare e ringraziare per aver condiviso con noi le tue esperienze.
    Ognuno di noi ha tanto da insegnare agli altri;
    per farlo occorre solo trovare, forse, un po di coraggio : )
    Intanto una buona serata a presto Monica

    Piace a 1 persona

    1. Grazie Monica si è proprio vero ognuno di noi può essere di ispirazione e incoraggiamento proprio con il nostro esempio e il nostro cammino della vita. Il coraggio poi, chissà se è un dono o una virtù ad ogni modo nasce dal profondo, spesso dopo una grande ricerca interiore, quindi credo che tutti in un modo o nell’altro abbiano il potere di tirarlo fuori, forse ci vuole solo una grande motivazione che lo inneschi. Quindi crediamoci, rendiamo importante la motivazione e renderemo l’obiettivo sempre più vicino ❤️👣

      Piace a 1 persona

  2. Camminare fa bene in tutti i sensi. Proust diceva che viaggiare non è vedere nuovi posti ma vedere i posti con nuovi occhi. E solo camminando è possibile vedere i posti con nuovi occhi perché si fa più attenzione ai particolari.

    Piace a 1 persona

  3. Hai fatto benissimo, se sentivi che era giunto il momento di lnciarti in questo particolare “diario di bordo”! Ti faccio il mio in bocca al lupo per il futuro e per non perdere mai la grinta che hai!

    Piace a 1 persona

  4. Cara Silvia, ho scoperto con questo post che non solo amiamo entrambe la fotografia, e i viaggi, ma anche camminare…non sai quanto sono d accordo con te. Camminando si vedono particolari, si sentono suoni e si gustano sapori che solo andando a piedi si possono vivere. Complimenti per il blog, e il tuo coraggio, la tua forza faranno la differenza .. ti seguiro con piacere, tanto piacere.

    Mi piace

  5. Camminare trovo sempre sia terapeutico anche per me, prendo la mia macchina fotografica ed esco per le strade di Tokyo, anche solo in una zona inesplorata dietro casa e cammino, cammino e scopro. Quando ho il tempo di passare pomeriggi simili dopo sento una soddisfazione, una pace e soprattutto mi pare di avere di più la capacità di vedere le cose da una prospettiva più giusta ^_^
    Non posso che complimentarmi con te, perché il coraggio di seguire i propri sogni e il proprio cuore è la cosa più importante!

    Piace a 1 persona

  6. Complimenti per il tuo coraggio Silvia! Credo che prendendo la decisione di viaggiare tu abbia fatto una delle cose migliori per te stessa! In fondo viaggiare è sempre, in qualche modo, una terapia. Ti seguirò con piacere!

    Piace a 1 persona

  7. Ti faccio i miei complimenti sia per il blog che per il coraggio che dimostri nell’affrontare con positività i tuoi problemi di salute. Sei un esempio! Brava… continua così!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...